Come scegliere il tuo gestionale ERP?

Pubblicato il 30 Luglio 2020
Come scegliere il tuo gestionale ERP?

La scelta del gestionale ERP è un elemento strategico determinante per un’azienda, poiché rappresenta un investimento a medio-lungo termine per migliorarne efficienza e competitività.

Orientarsi verso la soluzione più adeguata richiede quindi un’approfondita analisi interna e una puntuale definizione degli obiettivi di business.

 

Gestionale ERP: una definizione

ERP è l’acronimo di Enterprise Resource Planning (“Pianificazione delle Risorse d’Impresa”) e definisce un sistema informatico che permette di pianificare e coordinare tutte le risorse aziendali. Avvalersi di un gestionale ERP consente dunque alle imprese di monitorare e governare i flussi in modo semplice ed efficace, grazie a workflow condivisi e ad informazioni univoche e coerenti.

Quali sono le differenze fra un gestionale ERP e un software gestionale?

Un software gestionale tradizionale viene utilizzato per raccogliere ed analizzare dati relativamente a specifiche aree, permettendo così di gestire solo determinate funzioni o attività. Esistono infatti software gestionali per la contabilità, per la produzione, per la gestione della rete vendita o della supply chain.

Un gestionale ERP non si limita alla consuntivazione di alcuni dati, ma gestisce in maniera integrata tutti i processi aziendali, elaborando le informazioni in maniera centralizzata al fine di proporre azioni e soluzioni, ottimizzare i flussi di lavoro e migliorare la produttività in generale.

Struttura di un gestionale ERP

I gestionali ERP sono basati su un’architettura client-server in cui è presente una rete attraverso la quale tutti i client possono far confluire i dati all’interno di un unico server. Un software ERP è costituito da una suite di moduli integrati e pensati per supportare tutte le aree aziendali. Tipicamente i moduli principali sono:

Struttura di software gestionale ERP
Struttura Software Gestionale ERP

Il coordinamento di tutte queste aree genera un unico database, completo, condiviso e aggiornato in tempo reale, eliminando così tutti i problemi legati alla duplicazione e al disallineamento delle informazioni.

Funzioni di un gestionale ERP

Funzioni di un gestionale ERPGrazie alla modularità, un gestionale ERP può essere composto con tutte le funzionalità di cui un’azienda necessita, escludendo quelle superflue in modo da non appesantire il sistema. Tipicamente i flussi di lavoro sono organizzati sulla base di 4 cicli principali:

  1. Ciclo attivo: concerne attività legate all’ambito commerciale dell’azienda, come la definizione dei listini, la gestione degli ordini, il monitoraggio e la pianificazione delle vendite.
  2. Ciclo passivo: è relativo alla gestione degli approvvigionamenti, come ad esempio attività di controllo del magazzino, di gestione degli acquisti, di pianificazione dei materiali necessari, di gestione dei rapporti con i fornitori.
  3. Ciclo amministrativo: riguarda l’ambito di contabilità e controllo amministrativo dell’azienda, includendo attività di contabilità generale e analitica, tesoreria, gestione di clienti e fornitori, analisi di bilancio, gestione del credito.
  4. Ciclo di gestione delle risorse: comprende le attività legate alle risorse umane, come pianificazione dei fabbisogni, gestione di presenze e assenze o di progetti interni e procedure.

 

Adottare un gestionale ERP: i vantaggi 

I vantaggi di adottare un gestionale ERP.I principali vantaggi derivanti dall’adozione di una soluzione ERP sono:

  • Personalizzazione, grazie alla modularità che consente di costruire il sistema sulla base delle esigenze dell’impresa, con la possibilità di implementare ulteriori applicazioni nel corso del tempo;
  • Controllo attivo di tutti i processi, al fine di massimizzarne l’efficienza e garantirne la qualità e la certificabilità;
  • Integrazione di tutte le funzioni aziendali, elaborando le informazioni per pianificare attività e politiche commerciali, nonché per monitorare l’andamento di tutta l’azienda.
  • Riduzione dei costi, grazie all’eliminazione di sprechi ed errori.

In altre parole, i processi aziendali migliorano e le attività risultano più snelle e ben pianificate. Ciò consente all’impresa di affrontare tempestivamente anche gli inconvenienti e i cambi di strategia a volte necessari nella gestione aziendale.

 

Guida alla scelta del gestionale ERP

Guida alla scelta del gestionale ERPSicurezza, affidabilità, velocità e scalabilità sono certamente requisiti che ogni soluzione dovrebbe possedere, ma ci sono anche diversi fattori specifici legati alle peculiarità di ogni realtà aziendale da tenere in considerazione quando ci si appresta a introdurre o a cambiare un gestionale ERP. Di seguito i principali.

Obiettivi dell’impresa

Il software ERP deve essere in grado di rispondere a determinati obiettivi di business, sia a breve che a lungo termine, come per esempio rendere l’impresa più efficiente o ampliarne le possibilità di crescita.

Conformità della soluzione e flessibilità di configurazione

L’ERP deve essere appositamente studiato per supportare non solo funzioni generali, ma anche quelle funzioni specifiche proprie di ogni settore industriale e commerciale. Spesso esistono già prodotti ideati specificamente per certi ambiti, ma potrebbero anche rendersi necessarie delle personalizzazioni sulla base di particolari bisogni. La versatilità è essenziale per controllare e ottimizzare qualsiasi processo aziendale, gestire i flussi di informazioni secondo regole condivise e limitare gli sprechi di tempo e risorse. In sintesi per creare valore per l’azienda e i suoi stakeholder.

Funzionalità e potenzialità evolutiva

Il gestionale ERP deve poter accompagnare l’azienda attraverso una molteplicità di cambiamenti, dalla Digital Transformation all’internazionalizzazione, dando risposte concrete e supportando best practice e competenze non solo nell’immediato ma anche nel corso del tempo.

Influenza sul TCO

L’azienda dovrebbe cercare di orientarsi verso la scelta di un gestionale ERP che assicuri efficienza dal punto di vista tecnico, organizzativo e di allocazione delle risorse, ma nel contempo garantisca un Total Cost of Ownership (TCO) adeguato alla distribuzione delle proprie risorse economiche.

Alla luce di quanto emerso finora possiamo quindi affermare che non esiste un gestionale ERP migliore in assoluto. Ogni azienda deve trovare la  soluzione più adatta basandosi su parametri concreti e precisi, affidandosi a partner competenti e affidabili.

Scopri le caratteristiche del nostro gestionale ERP Jgalileo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print