DISCOVERY QUALITY

Soluzioni Applicative

Soluzioni Applicative per la gestione della qualità

Scopri tutti le soluzioni applicative di Discovery Quality

Gestisce, valorizza e migliora l’organizzazione aziendale, integra i processi ed il sistema qualità. Automatizza le attività, coinvolgendo le persone, ed i vari dipartimenti interni ed esterni annullando quindi i tradizionali confini aziendali.

La verifica ispettiva nel corso degli anni ha cambiato fisionomia, è diventata da uno strumento di controllo sull’attuazione delle procedure ad un momento di condivisione tra auditor e auditato.

Gli audit interni sono diventati un’occasione necessaria per capire i continui cambiamenti dell’azienda e le varie problematiche con l’obiettivo di attuare un costante miglioramento dell’organizzazione.

Gli audit di seconda parte hanno la finalità di creare partnership col fornitore piuttosto che visite di puro controllo.

Diventa quindi fondamentale poter gestire in modo corretto e programmato queste attività specificando per ogni audit il team di verificatori, le persone auditate, il luogo, la data e molti altri dettagli. I risultati e l’esito complessivo dell’audit (conclusioni) devono essere documentati, le eventuali non conformità devono essere descritte e contenere le modalità per correggere le anomalie.

Il modulo Discovery Quality Audit fornisce gli strumenti per gestire questa ampia problematica.

L’applicazione permette di creare un programma di audit interni ed esterni, di definire per ogni audit il gruppo di valutazione e le persone coinvolte nella verifica.

Si possono creare dei questionari che serviranno da guida all’audit e alla sua valutazione.

La predisposizione di un piano di audit permette ai vari operatori di avere il “To Do” delle attività pianificate e di avvisare le persone auditate (tramite un messaggio di posta) della data e del programma dell’audit.

Le funzionalità più significative del modulo sono:

  • Gestione Audit interni e esterni.
  • “To Do” delle attività pianificate.
  • Definizione delle persone valutate.
  • Possibilità di usare questionari informatici.
  • Pianificazione attività di verifiche ispettive.
  • Definizione dei responsabili dei gruppi di valutazione.
  • Notifiche automatiche alle persone sottoposte ad audit.

Può risultare utile integrare questa soluzione con Gestione Personale e Profili di RuoloNon conformità e Costi della non QualitàValutazione FornitoriAmbienteSicurezza e Infortuni.

Le aziende sono sempre più sensibili alle problematiche legate all’ambiente, sia per una consapevole attenzione circa la sostenibilità ambientale dell’attività economica, sia per evitare sanzioni dagli organi preposti.

Un’attenta politica ambientale fornisce inoltre un vantaggio competitivo sia in termini di partecipazione a bandi o gare, sia nei confronti di una clientela sempre più sensibile a queste problematiche.

La soluzione Discovery Quality fornisce i mezzi per una corretta gestione di questi temi.

E’ possibile creare e gestire i documenti che definiscono le procedure per l’identificazione e valutazione degli aspetti e impatti ambientali, gestire tutte le segnalazioni di pericolo e non conformità, gestire i rischi connessi con le varie attività, mettere in atto azioni di prevenzione.

Nella sezione controlli ambiente si possono impostare le regole con cui controllare i vari ambienti ed effettuare le registrazioni dei controlli eseguiti.

In sintesi attraverso la suite Discovery Quality è possibile:

  • Impostare ed eseguire i controlli ambientali.
  • Determinare e pianificare le azioni di prevenzione.
  • Verificare i rischi connessi con l’attività produttiva.
  • Gestire le segnalazioni di non conformità e di pericolo.
  • Gestire la documentazione relativa agli aspetti ambientati.

Può risultare molto utile integrare questa soluzione con Gestione documentaleNon conformità e Costi della non QualitàAudit.

In questi anni la gestione del personale ha acquisito una fondamentale importanza, in particolare nell’attuale mondo produttivo che richiede una sempre crescente flessibilità nel ricoprire mansioni diverse all’interno dell’azienda.

La persona non è più ritenuta un costo ma una risorsa da valorizzare. Per le imprese è diventato fondamentale che le persone abbiano le giuste competenze per svolgere il proprio lavoro identificando le loro necessità formative e provvedendo a coprirne le eventuali manchevolezze.

La soluzione Discovery Quality permette un’attenta gestione della formazione permettendo di creare e pianificare i corsi, indicando le persone coinvolte e gli enti (interni o esterni) preposti alla formazione.

Al termine dei corsi è possibile registrare le presenze dei partecipanti e l’efficacia della formazione ricevuta.   In automatico sarà poi aggiornato il curriculum dei partecipanti.

Riassumendo i punti principali del modulo sono:

  • Gestione dell’esito dei corsi.
  • Imputazione dei costi dei singoli corsi.
  • Verifica dell’efficacia della formazione.
  • Pianificazione della formazione aziendale.
  • Identificazione dei partecipanti e dei formatori.
  • Aggiornamento automatico del curriculum del personale.
  • Creazione dei registri di presenza e gestione delle ore di presenza.

Questa soluzione può essere vantaggiosamente integrata con i moduli Gestione del Personale e Profili di Ruolo e con Sicurezza e Infortuni.

reclami sono un indice molto importante della soddisfazione del cliente, danno la percezione di quanto i clienti ritengano soddisfatti i loro requisiti.

Fondamentale è la gestione del reclamo, i clienti si aspettano che l’azienda fornisca delle risposte chiare e tempestive alle loro segnalazioni.

Il modulo Discovery Quality Resi e Reclami permette di raccogliere ed analizzare i reclami ricevuti, fornendo un valido aiuto per capire le mancanze dei processi aziendali e migliorare i rapporti con i clienti.

Si possono creare tipologie di reclamo personalizzate (ad esempio i reclami Customer Service Italia, Usa) per soddisfare le diverse esigenze aziendali.

Ogni reclamo può registrare più prodotti contestati e per ogni prodotto definire più difetti/cause/azioni.

Ai vari reclami si possono assegnare le risorse necessarie alla loro risoluzione e abbinare un workflow, in modo da controllare che le contestazioni abbiano conclusione nei modi e nei tempi previsti.

Ad ogni documento è possibile imputare i costi sostenuti per la risoluzione della contestazione.

Le varie voci di costo, suddivise in categorie di spesa (materiale, ore lavorate) e centri di costo sono parametriche, in modo da rispecchiare la realtà aziendale.

In sintesi il modulo Resi e Reclami permette di:

  • Inserire i costi sostenuti.
  • Registrare tutte le contestazioni dei clienti.
  • Definire in un singolo reclamo più prodotti contestati.
  • Controllare il processo e chiudere in tempo la contestazione.
  • Assegnare e pianificare le risorse necessarie per la soluzione.

Una funzione molto potente comune a tutti i moduli dell’applicazione Discovery Quality è quella che permette di generare da un documento un altro documento di registrazione, creando un legame che permette di navigare tra i vari documenti.

Ai documenti dei reclami logicamente si associano i documenti riguardanti i rapporti di non conformità e le azioni correttive o preventive per cui la soluzione Resi e Reclami si completa in modo naturale con il modulo Non Conformità e Costi della non Qualità.

Le soluzioni di Discovery Quality, che sono basate sul concetto di Internet of Things trattano le tecnologie, i sensori e le applicazioni che permettono non solo alle persone di parlare con le macchine, ma anche agli oggetti e alle applicazioni software di dialogare direttamente tra loro. Questo produce un impatto imponente per le aziende che oggi possono fornire dei servizi veramente innovativi a tutti i loro clienti, garantendo anche un controllo puntuale degli impianti e delle tecnologie installate.

Discovery Quality gestisce, con l’organizzazione e strumenti informatici, le complessità legate ai processi operativi e di supporto..

Il nuovo acronimo SMAC accomuna le tecnologie Social media, Mobility, Analytics e Cloud computing. Tecnologie che sono ormai diventate pervasive e che collegano il nostro pianeta ed i dispositivi, cambiando le nostre abitudini private e professionali verso una nuova frontiera digitale ed in particolare (tema sensibile per le aziende) rivoluzionando i comportamenti di acquisto, i modi di comunicare ed i modelli di business.

Con IOT parliamo della digital disruption che apre la prospettiva dell’Industry 4.0 o della Digital Manufacturing, dove le aziende si pongono nel mercato globale come innovatrici creando una discontinuità con il passato, in termini di servizi e per conquistare nuovi clienti.

Per Discovery Quality le informazioni diventano il vero sapere predittivo (dallo storico possiamo trarre le deduzioni matematiche per tarare le decisioni e le strategie future), questo avviene con i nostri software che tracciano le transazioni dei dispositivi per isolare le informazioni corrette su cui concentrare l’attenzione, evitando i dettagli inutili o incoerenti ai propri obiettivi. Il processo avviene in modo preciso grazie agli algoritmi, ed in modo sicuro tramite l’utilizzo di appositi storage che offrono grandi volumi e prestazioni performanti.

Gli strumenti di organizzazione aziendale, proposti da Discovery Quality, aiutano le aziende a districarsi nel mondo complesso dell’Internet of Things, individuando le informazioni di valore affinchè gli utenti possano focalizzarsi solamente sulle attività di reale efficacia per il business.

In questo modo l’azienda e l’ecosistema delle tecnologie sono connesse per costituire il vero patrimonio informativo aziendale, creando uno straordinario circolo virtuoso sia in termini di produttività interna sia di customer satisfaction aumentando quindi il livello di servizio fino alla prevenzione dei guasti che si ottiene con i modelli predittivi.

Le soluzioni proposte da Discovery Quality sono facili ed intuitive nell’utilizzo ed anche nella consultazione. L’utente di Business, indipendentemente dal background informatico, può avere una visibilità precisa dei dati necessari per la sua attività lavorativa, questo senza preoccuparsi delle tecnologie.

Tutte le funzionalità e i moduli Discovery si basano su una visione per processo: le attività sono gestite in base ai flussi aziendali e assegnate a seconda di ruoli/responsabilità.
Il contenuto informativo viene, quindi, raccolto con coerenza mediante step approvativi/decisionali.
Tale strumento è il fondamento operativo di un modello organizzativo efficace ed efficiente.
La definizione del flusso è costruita e rappresentata graficamente attraverso un process-designer.
Le attività che sono gestite possono essere di natura:

  • Manuale, con interazione dell’utente.
  • Automatica, con richiami a funzioni esterne/gestionali.
  • Mail di notifica/sollecito.
  • Condizionali.
  • Attività di controllo temporale o su eventi in ascolto.

L’interfaccia utente è rappresentata da un portale che riporta una “to do list”: il sistema segnala e ricorda all’utente le attività da svolgere e le informazioni da inserire, diventando, quindi, uno strumento proattivo, funzionale al ruolo e alle responsabilità del fruitore finale.

La gestione delle risorse umane in una moderna azienda è di fondamentale importanza, le persone sono considerate uno dei principali elementi che permettono ad un’azienda di eccellere.

E’ quindi diventato di notevole importanza per le imprese verificare l’ambiente in cui le persone operano, in modo da garantire un ambiente sicuro e conforme alle loro caratteristiche.

Nella sezione Discovery Quality “Dlg. 81” si può gestire l’ambito della sicurezza del lavoro definendo rischi, dispositivi e visite mediche. Ad ogni profilo di ruolo è possibile assegnare delle aree di lavoro identificando i rischi connessi alle varie attività e quindi stabilire e gestire i dispositivi di protezione necessari e le relative visite mediche.

Sempre nell’ottica della sicurezza del lavoro si possono poi monitorare gli infortuni avvenuti in azienda, permettendo di identificare i luoghi, le ore, le tipologie di incidenti che avvengono con maggior frequenza.

L’analisi dei rischi a cui sono esposte le persone che lavorano permette di identificare:

  • Le visite mediche periodiche.
  • I dispositivi necessari per la sicurezza.

Analizzando i rischi, le visite mediche e i dispositivi è poi possibile:

  • Pianificare e registrare le visite mediche.
  • Pianificare e registrare i dispositivi assegnati alle varie persone.

E’ di fondamentale importanza verificare se le misure poste in atto siano state efficaci, analizzando gli infortuni e tutto ciò che il sistema non è stato capace di “garantire”.

Il modulo è in grado di fornitore molteplici informazioni quali:

  • Cause.
  • Lesioni.
  • Giorno/ora.
  • Gravità degli infortuni.
  • Zona colpita dall’infortunio.
  • Analisi per sesso/età/contratto.
  • Area in cui la frequenza è maggiore.
  • Numero di infortuni a livello aziendale.

Chi opera nell’area della Sicurezza può trovare utile integrare questo modulo con le soluzioni Gestione documentale, Gestione personale e Profili di RuoloFormazioneNon conformità e Costi della non QualitàMetrologia e ManutenzioniAudit.

Nel complessa realtà attuale le relazioni con i fornitori sono diventate decisive per le aziende, il fornitore è diventato un partner per l’impresa, sempre più spesso coinvolto anche nelle scelte iniziali di progetto.
Per questo è necessario che l’azienda si doti di strumenti in grado di misurare le loro performance, in modo da avere una base oggettiva su cui instaurare il rapporto.

Il modulo Discovery Quality Valutazione Fornitori permette un’efficace valutazione dei fornitori in base a diversi indici che permettono di giudicare non solo la validità del prodotto ma anche il servizio offerto.
La valutazione globale del fornitore si baserà sulla media ponderata di questi indici come l’esito dei controlli, il rispetto della data di consegna, il lead time o il prezzo. Le regole con cui sono calcolati questi indici sono configurabili dall’azienda stessa.

Eventuali difetti rilevati nella fornitura permetteranno di aprire direttamente dei documenti di non conformità, valutando contestualmente l’eventuale danno economico causato.

Un valido parametro di valutazione può essere fornito dagli audit svolti presso il fornitore, con l’eventuale supporto di questionari di valutazione di tipo informatico.

Tramite il modulo di valutazione fornitori Discovery Quality è possibile fare delle valutazioni periodiche di massa su tutti i fornitori, in modo da verificare l’andamento nel tempo dei vari indici e di gestire correttamente il processo della loro qualificazione.

La soluzione Discovery Quality consente quindi all’azienda di condurre in modo completo il rapporto con i fornitori fornendo indicazioni quali:

  • Audit presso i fornitori.
  • Puntualità nelle consegne.
  • Valore non conforme su valore entrato.
  • Valutazione nel tempo dei vari fornitori.
  • Quantità non conformi su quantità entrate.
  • Numero di non conformità sul numero di entrate.
  • Controllo del rispetto delle caratteriste del prodotto fornito.

Il modulo Valutazione Fornitori integrato con Controllo Qualità e SPCNon conformità e Costi della non QualitàAudit permette di gestire in modo accurato i fornitori creando le premesse per un rapporto chiaro e proficuo tra loro e l’azienda.

Per un’impresa è fondamentale governare il mondo delle non conformità, solo una corretta gestione di tutte le segnalazioni permette di porre in atto le azioni necessarie per evitare il ripetersi dei problemi, con evidente beneficio del clima aziendale, dei rapporti con i clienti e i fornitori ottenendo una sensibile riduzione dei costi.

Fondamentale è disporre di un software adeguato che permetta la raccolta delle non conformità segnalate in modo da poter successivamente analizzare in modo strutturato i problemi più frequenti, le cause e i trattamenti normalmente messi in atto. Da queste analisi possono scaturire azioni correttive o preventive mirate basate su dati consolidati e non su sensazioni soggettive.

Il modulo Non Conformità e Costi della non Qualità permette di gestire tutti i documenti relativi alle segnalazioni e ai rapporti di non conformità. Ad ogni documento è abbinato un workflow che permette di controllare in modo semplice e guidato il processo di risoluzione della non conformità.

Si possono creare varie tipologie di documenti in modo da soddisfare le diverse esigenze organizzative aziendali (Rapporti non conformità relativi ai fornitori, alla produzione interna, divisi per aree geografiche).

A fronte di un unico documento si possono gestire più prodotti/servizi non conformi, definire per ogni prodotto/servizio più difetti/cause/azioni, assegnare e pianificare le risorse necessarie alla risoluzione dei problemi segnalati.

Ad ogni documento è possibile imputare i costi sostenuti per la non-Qualità.

Le varie voci di costo, suddivise in categorie di spesa (materiale, ore lavorate) e centri di costo sono parametriche, in modo da rispecchiare le esigenze aziendali.

L’inserimento dei costi della non-Qualità, quasi mai conteggiati in bilancio, permetterà di analizzare l’impegno economico derivato dalle non conformità rilevate e l’andamento delle varie spese.

In sintesi i documenti di registrazione delle Non Conformità permettono di:

  • Inserire i costi sostenuti.
  • registrare più prodotti contestati.
  • definire per ogni prodotto contestato più difetti/cause/azioni.
  • assegnare e pianificare le risorse per le azioni da intraprendere.
  • notificare automaticamente lo stato e il documento attraverso la posta elettronica.

Una funzione molto potente comune a tutti i moduli dell’applicazione Discovery Quality è quella che permette di generare da un documento un altro documento di registrazione, creando un legame che permette di navigare tra i vari documenti.

Ai documenti delle non conformità logicamente si associano i documenti riguardanti le azioni correttive o preventive.

Questa tipologia di documento prevede la registrazione e visualizzazione dei seguenti dati:

  • Valutazione dell’efficacia.
  • Definizione dei tempi d’intervento.
  • Ritardi nel mettere in opera le azioni.
  • Descrizione delle azioni da effettuare.
  • Valutazione dell’applicazione dell’azione.
  • Individuazione dei responsabili delle azioni.

Il modulo Non Conformità e Costi della non Qualità integrato con Gestione Personale e Profili di RuoloControllo Qualità e SPCResi e ReclamiValutazione FornitoriAuditAmbienteSicurezza e Infortuni fornisce una suite di strumenti che permette una valutazione precisa dei problemi rilevati creando le premesse per innescare i processi di miglioramento.

L’applicazione del Controllo Qualità nasce dall’esigenza di assicurarsi che il prodotto consegnato al cliente sia conforme ai requisiti richiesti. Da questo deriva l’esigenza di effettuare tutte le prove e le misurazioni necessarie per eliminare quei prodotti che non rispettino le caratteristiche fissate, applicando dove possibile controlli di tipo statistico, in modo da limitare i costi aziendali.

Il modulo Discovery Quality Controllo Qualità e SPC è particolarmente completo.

Si affronta tutta la problematica connessa ai controlli, dall’arrivo dei materiali in accettazione, alla loro lavorazione in produzione, alla consegna dei prodotti finiti al cliente.

Ove sia richiesto è possibile anche impostare dei controlli di tipo ambientale.

Il modulo Discovery Quality dedicato ai controlli permette di definire le regole del controllo/collaudo in una apposita sezione, in modo che all’operatore di linea sia demandato il solo compito di eseguire e registrare i controlli effettuati.

controlli/collaudi sono basati su tecniche statistiche riconosciute internazionalmente (ISO 2859/1 e T-Student) oppure su tecniche statistiche personalizzabili.

Per quanto riguarda i controlli in produzione si può scegliere anche la modalità SPC, molto utilizzata in ambiente automotive, con la possibilità di costruire carte di controllo in modo parametrico, secondo il metodo studiato da Clement nel 1989. E’ possibile monitorare la capacità del processo e verificarne la bontà (per es. CP, CPk).

La suite ha quindi diverse funzioni, tra cui:

  • Carte di controllo P-U per attributi.
  • Carte di controllo X-R per variabili.
  • Calcolo degli indici di capacità di processo (Capability Process).
  • Emissione dei rapporti di non conformità con la registrazioni dei problemi rilevati.
  • Gestione dei Piani di Controllo, documenti in cui inserire tutte le regole di controllo.
  • Generazione automatica dei verbali di collaudo da compilare all’arrivo merce o in produzione.

Integrando la gestione dei Controlli con Non conformità e Costi della non QualitàValutazione FornitoriMetrologia e Manutenzioni si hanno a disposizione i dati per un quadro completo dei processi di controllo aziendali.

La gestione degli strumenti di misura in una moderna azienda è fondamentale, solo l’uso di strumenti perfettamente tarati garantisce che i prodotti controllati siano conformi alle specifiche tecniche di progetto.

La calibrazione di uno strumento è un’operazione delicata e deve essere sempre documentata, in modo da poter risalire ai campioni e alle modalità utilizzate per la taratura.

Il modulo Discovery Quality dedicato alla metrologia permette di gestire tutti gli strumenti di misura, di pianificare le attività di taratura e di tenere un archivio di tutte le tarature effettuate.

Ad ogni strumento si possono associare molteplici informazioni (data di acquisto, fornitore, garanzia), indicare dove è ubicato, chi ne è responsabile, le modalità di taratura, interna o esterna, e le relative regole.

Indicando la frequenza di taratura il sistema crea automaticamente le scadenze delle attività.

La sezione Metrologia consente quindi di gestire tutte le informazioni necessarie per avere un completo controllo degli strumenti di misura come:

  • Pianificazione attività di taratura.
  • Gestione rintracciabilità strumenti.
  • Definizione della frequenza di taratura.
  • Tracciabilità storica delle schede di taratura.
  • Gestione dei Primari per la taratura interna degli strumenti.
  • Multi range legato allo strumento (tipi di misure differenti di taratura).
  • Definizione della tipologia dello strumento (Primari, Secondari, Ausiliari).
  • Inserimento delle misure di taratura rilevate con controllo dei dati inseriti.
  • Gestione guidata delle attività di taratura con creazione scheda di taratura.

Analogamente è fondamentale mantenere il livello prestazionale atteso dalle varie attrezzature, sia per mantenere la qualità dei prodotti sia per evitare i costi dovuto alla loro rottura e alla mancata produzione.

Il modulo delle manutenzioni permette di creare un’anagrafica di tutti i mezzi utilizzati in azienda, dalle macchine di produzione agli estintori. Ad ogni mezzo è possibile abbinare tutta una serie di informazioni
(marca, matricola, anno di fabbricazione, ubicazione) e allegare tutta la documentazione posseduta in formato elettronico (per esempio il libretto di istruzioni in pdf).

Si possono definire gli interventi di manutenzione previsti per ogni mezzo, la loro frequenza e il reparto o gli operatori preposti all’attività. Il sistema in modo automatico creerà il planning delle attività e tramite la sezione “programmazione To Do” ogni operatore potrà consultare e registrare gli interventi di competenza.

Nella sezione “assegnazione attività manutenzioni” il responsabile del gruppo della manutenzione potrà assegnare, ad es. ad inizio settimana, gli interventi ai vari operatori, verificando anche il loro carico di lavoro.

Le caratteristiche principali dell’applicazione sono:

  • Gestione dei ricambi.
  • Inserimento degli interventi straordinari.
  • Creazione del programma di manutenzione impianti.
  • “TO DO” delle attività di manutenzioni programmate.
  • Memorizzazione degli interventi svolti, sia da personale interno che esterno.

La soluzione Metrologia e Manutenzioni si completa in modo naturale con i moduli Controllo Qualità e SPCSicurezza e InfortuniNon Conformità e Costi della non Qualità.

La gestione delle risorse umane in una moderna azienda è un tema di fondamentale importanza.

La persona non è più ritenuta un costo ma viene considerata uno dei principali elementi che permettono ad un’azienda di eccellere.

In quest’ottica si realizza un sempre maggiore coinvolgimento dei dipendenti nei processi decisionali, attraverso una maggiore comunicazione fra dirigenti e maestranze, col riconoscimento delle prestazioni e la verifica di una loro adeguata formazione.

Di notevole importanza è diventato l’ambiente in cui le persone operano, in modo da garantire un ambiente sicuro e conforme alle caratteristiche della persona.

L’applicazione Discovery Quality Risorse Umane fornisce una suite di strumenti che permettono di gestire tutti questi aspetti.

Per ogni persona è possibile creare una scheda contenente il suo profilo completo, dalle informazioni anagrafiche (indirizzo, e-mail, data assunzione,
tipo di impiego) alle specializzazioni possedute, alla formazione ricevuta.

Tramite la sezione “profili di ruolo” è possibile definire la struttura organizzativa dell’azienda identificando le competenze necessarie per ricoprire le varie posizioni aziendali.

E’ possibile verificare facilmente se sia necessario intervenire nell’organizzazione di alcune aree o se sia necessario fare della formazione al personale.

Il modulo del personale permette di gestire vari indicatori, quali:

  • Clima aziendale.
  • Analisi profili di ruolo.
  • Analisi dei gap/competenze.
  • Competenze presenti in azienda.
  • Monitoraggio delle performance.

Chi opera nell’area della gestione del personale può trovare utile integrare il modulo con le soluzioni proposte per la Formazione e la Sicurezza e Infortuni.

Nel mercato attuale sempre più competitivo le decisioni da prendere devono essere sempre più rapide e basarsi su dati oggettivi, disponibili immediatamente. Diventa quindi necessario per le aziende dotarsi di strumenti che aiutino a fare le scelte più corrette in modo semplice e veloce.

Discovery Quality Performance Management è un potente strumento di analisi dei dati aziendali che fornisce contemporaneamente un efficace modello di supporto agli utenti nelle loro attività quotidiane.

L’obiettivo è di elevare il concetto di qualità a strumento di controllo di gestione, fornendo le basi per un processo di miglioramento continuo.

Il Dashboard Qualità, attraverso strumenti di analisi visiva che sfruttano la tecnica del drill-down, mette a disposizione una rappresentazione sintetica dello stato del sistema di gestione evidenziando in particolare le aree in cui ci sia la necessità di intervenire.

I dati elaborati sono condivisibili su differenti piattaforme (Intranet, Web, Mobile).

I benefici derivanti dall’adozione della suite sono rapidi e tangibili:

  • Organizzazione snella ed efficiente.
  • Ottimizzazione del rendimento dei processi.
  • Riduzione dei tempi di lavorazione e di consegna.
  • Miglioramento delle prestazioni tecniche dei prodotti.
  • Aumento della redditività con il controllo dei costi della non-Qualità.
  • Riduzione degli errori, dei resi e reclami, degli scarti, delle rilavorazioni.
  • Aumento della soddisfazione del cliente attraverso la creazione di customer rating.

Questa soluzione permette l’analisi di varie aree, quali Controllo qualitàNon conformità e Costi della non-QualitàResi e reclamiValutazione fornitoriMetrologia e manutenzioniGestione Personale e profili di ruolo, mettendo a disposizione dell’azienda tutti i dati e gli indici necessari per un completo controllo dei vari processi.

L’OEE Overall Equipment Effectiveness (Efficienza Generale d’Impianto) è un indicatore percentuale che, monitorando l’efficienza dei processi produttivi, permette  di individuare e quantificare il rendimento globale di un impianto o, più in generale, di un mezzo di produzione.

Essendo in grado di valutare qualsiasi tipologia di inefficienza che comporta una minore produttività (dalla mancanza di materiali alla cattiva pianificazione, dai brevissimi fermi macchina ai guasti, dalle rilavorazioni alle non conformità, ecc.) l’OEE risulta essere lo strumento più completo ed efficace per avviare un progetto di miglioramento dell’efficienza.
 
L’OEE è un indice espresso in punti percentuali che riassume in sé tre concetti fondamentali della produzione manifatturiera: la disponibilità, l’efficienza ed il tasso di qualità di un impianto:

OEE = Disponibilità x Prestazione x Qualità

Disponibilità: percentuale dell’effettivo tempo di attività rispetto a quello disponibile;

Prestazione (o Rendimento): percentuale di parti prodotte rispetto alla potenzialità teorica, quando l’impianto è attivo (corrisponde alla velocità effettiva rispetto alla velocità nominale);

Qualità: percentuale di parti conformi rispetto al totale delle parti prodotte.

L’OEE è, dunque, un valore che tiene quindi conto delle tre principali categorie di perdite produttive:

  • Guasti, setup e attrezzaggi;
  • Riduzione di velocità e microfermate;
  • Scarti, rilavorazioni e perdite di resa all’avviamento.
 
Sulla base della raccolta dei dati produttivi/qualità forniamo un modello analitico che permette di valutare l’indice OEE sulla base di diversi livelli di aggregazione, macchina – reparto – stabilimento, permettendo di avere una visione immediata ed efficace.

Per saperne di più

Contattaci per richiedere maggiori informazioni o per una demo gratuita dei nostri prodotti.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.